Video

Nek – Tu sei, tu sai

Già le 3, tu ti scopri un po’ 
stai dormendo attaccata a me
e sorridi però non so 
ora dove sei 

tu vicina e così distante 
il cuore ti batte ma 
per chi batte non ne so niente 
chissà, chissà 

fantasie che l’insonnia dà 
magari adesso un altro sta con te 
se potessi li ucciderei 
tutti i sogni tuoi 

piano piano vorrei svegliarti 
per rassicurarmi e per parlare un po’
e invece no, 
forse ho paura di capire con chi stai 

Tu sei, tu sai 
nel sogno da chi vai 
tu sei con me ma la mente dov’è 
seguo il ritmo del respiro, 
movimenti leggeri della fronte tua…
quando sogni non sei mia 

Già le 6 ed è l’alba ormai 
e il tuo cuscino è scivolato giù 
muovi i piedi cercando i miei
e ritorni tu

quella che io
potrei perdere un giorno o l’altro 
debbo ammetterlo sai, 
non c’ho pensato mai 
convinto che 
se le altre storie finiscono 
quella nostra no

Tu sei, tu sai 
nel sogno da chi vai 
tu sei, tu sai 
stai svegliandoti ormai 
mi sorprendo i tuoi occhi 
quasi chiusi poi accesi, 
spalancati in me 
dici sorridendo: “sognavo di te!” 

Fino su alla gola 
tiri le lenzuola 
con un calcio mi spingi via 
se ti tocco gridi 
poi ti giri e ridi 
e alla fine ci cadi 
in un sì

Tu sei tu sai 
sorpresi insieme dal mattino
tu sei tu sai 
tu sei tu sai 
e adesso il sogno è già lontano

Video

Valeria Vaglio – Ore ed ore

Non metterò mai più 
Il maglione rosa e blu 
Che tutte le mattine indossavo a colazione 
Preparando il tuo caffè 
E non sarò più io 
A dirti amore mio 
Come sei bella la mattina appena sveglia 
E’ già tardissimo

Le interferenze fan rumore 
E non si può cambiar canale 
O spegnere il televisore
Durante ogni temporale
Ma come ho fatto a non capire

E far l’amore ore ed ore 
E già iniziava a nevicare 
E il nostro letto all’improvviso 
Si trasformò in altare 
L’eternità nascose un po’ di sé tra le lenzuola 
Il tuo profumo addosso 
Neanche una parola 

Non te lo dirò mai
Ma ti amo ancora sai 
Lascerò la porta aperta 
Fosse anche per vent’anni 
O per un’eternità 
Tradire è una follia 
Io non ne avevo idea 
Ma le scuse son parole 
Che offendono l’amore 
E non possono spiegare

E intanto il vento fa rumore 
Tra i fori delle mie catene 
Dio fa che ritorni il sole 
Che senza lei non so più stare 
E non mi basta ricordare

E far l’amore ore ed ore 
E già iniziava a nevicare 
E il nostro letto all’improvviso 
Si trasformò in altare 
L’eternità nascose un po’ di sé tra le lenzuola 
Il tuo profumo addosso 
Neanche una parola

Neanche una parola.

Video

Todrick Hall – It Gets Better

Hey you, with your head held high well
You got him real good, I hope it feels good
Hey you trying so hard not to cry well
I know you’re fed up, but keep your head up

Cuz, people only see what they wanna
People gone believe what they gonna
They don’t understand the life that you “choose”
They never walked a mile in your shoes no no no no

So whatcha gonna do with your haters
Just gotta excuse their behavior
But just don’t give up hope
I just want you to know that

Maybe today seems cloudy and gray
So full of sorrow and tomorrow seems so far away
But it gets better, but It gets better
And I know the world keeps throwing you strife
But Keep on strutting down this yellow brick road called life
Cuz it gets better, cuz it gets better

Hey you, wondering who you are saying
“There’s something wrong here, I don’t belong here!”
Hey you, don’t you know you’ve come so far
and when there’s nowhere to run to, I’ll always love you

But, people only see what they wanna
People gone believe what they gonna
They don’t understand the way that you feel
They never walked a mile in your heels
So whatcha gonna do with your haters
You gotta excuse their behavior
Don’t you give up yet
Don’t ever forget…that

Maybe today seems cloudy and gray
So full of sorrow and tomorrow seems so far away
But it gets better, but It gets better
And I know the world keeps throwing you strife
But Keep on strutting down this yellow brick road called life
Cuz it gets better, cuz it gets better

Video

Tiziano Ferro – Scivoli di nuovo

Conti ferito le cose che non sono andate come volevi
temendo sempre e solo di apparire peggiore
di ciò che sai realmente di essere.

Conti precisi per ricordare quanti sguardi hai evitato
e quante le parole che non hai pronunciato
per non rischiare di deludere.

La casa, l’intera giornata,
il viaggio che hai fatto per sentirti più sicuro
più vicino a te stesso,
ma non basta, non basta mai.

Scivoli di nuovo
e ancora come tu fossi una mattina
da vestire e da coprire
per non vergognarti
scivoli di nuovo e ancora
come se non aspettassi altro
che sorprendere le facce
distratte e troppo assenti
per capire i tuoi silenzi 
c’è un mondo di intenti
dietro gli occhi trasparenti
che chiudi un po’.

Torni a sentire
gli spigoli di quel coraggio mancato
che rendono in un attimo
il tuo sguardo più basso
e i tuoi pensieri invisibili

torni a contare i giorni
che sapevi non ti sanno aspettare
hai chiuso troppe porte
per poterle riaprire
devi abbracciare
ciò che non hai più

La casa, i vestiti, la festa
ed il tuo sorriso trattenuto e dopo esploso
per volerti meno male,
ma non basta, non basta mai

Scivoli di nuovo
e ancora come tu fossi una mattina
da vestire e da coprire
per non vergognarti
scivoli di nuovo e ancora
come se non aspettassi altro
che sorprendere le facce
distratte e troppo assenti
per capire i tuoi silenzi 
c’è un mondo di intenti
dietro gli occhi trasparenti
che chiudi un po’.

E non vuoi nessun errore
però vuoi vivere
perché chi non vive lascia
il segno del più grande errore.

Scivoli di nuovo
e ancora come tu fossi una mattina
da vestire e da coprire
per non vergognarti
scivoli di nuovo e ancora
come se non aspettassi altro
che sorprendere le facce
distratte e troppo assenti
per capire i tuoi silenzi 
c’è un mondo di intenti
dietro gli occhi trasparenti
che chiudi un po’.
Che chiudo un po’.
Che chiudi…